IBAN banca cliente e fornitore

Dal 1° gennaio 2008 l’IBAN sostituirà obbligatoriamente in tutti i servizi di incasso e pagamento le ormai vecchie coordinate bancarie composte da ABI/CAB/Conto, e ciò a valere in tutto il “Sistema Bancario” sia sul territorio nazionale che in ambito Europeo *.

Tutte le operazioni effettuate senza IBAN nel periodo transitorio che va dal 1° gennaio 2008 al 30 maggio 2008 saranno comunque accettate, ma è bene precisare che dal 1° giugno 2008, tutte le operazioni prive di IBAN, per effetto del progressivo abbandono delle vecchie procedure informatiche, subiranno inevitabilmente un aumento dei tempi di esecuzione e conseguentemente un aumento dei costi operativi.

Sulla scheda C/C Bancario del cliente e fornitore, l’IBAN non è obbligatorio e non è calcolato automaticamente come il codice BBAN.

La struttura del codice IBAN è la seguente:

pos. 1,2 = codice paese

pos. 3,4 = check digit

pos. 5,resto = BBAN

Nella generazione del file CBI di testo per una distinta di bonifici fornitore, se il codice IBAN è lasciato vuoto, sulla riga 17 scrive il codice IBAN

senza il check digit mentre scrive il codice paese e BBAN (che esistono sulla scheda).

Visto che è una cosa che servirà a tutti, sapete se ci sono delle novità a riguardo ?

grazie

Ciao, Bel post… hai piu’ ricevuto news a riguardo? Matteo

Ciao Matteo,

come vedi nessuna news relativa a questo post, ho paura che bisognerà arrangiarsi in casa … [:S]

Andrea

Ciao,

non mi ero piu’ dedicato al problema…

probabilmente avrai risolto, ma se ti puo’ servire, trovi il codice che verifica il check all’interno della tabella Company information, nella funzione Check Iban.

Da li, puoi ricavarti la funzione che genera il check e ti ricava l’iban in automatico.

Venerdi’ in un’oretta ne sono uscito.

Matteo

MBSCP