incassi di fatt.esig.differita

Qualcuno sa consigliarmi su come effettuare una registrazione di incassi relativi a fatture con iva ad esig.differita emessi in data antecedente alla partenza di navision e quindi non presenti come tali ma solo come saldi? (credito verso il tal cliente, iva differita) Ho provato a registrare “a mano”, ovvero 1)chiudendo il cliente 2)girocontando l’iva differita a iva vendite ma ovviamente non ho il movimento iva nella stampa del registro … grazie anticipate Gianni

quote:


Originally posted by gianus
Qualcuno sa consigliarmi su come effettuare una registrazione di incassi relativi a fatture con iva ad esig.differita emessi in data antecedente alla partenza di navision e quindi non presenti come tali ma solo come saldi? (credito verso il tal cliente, iva differita) Ho provato a registrare “a mano”, ovvero 1)chiudendo il cliente 2)girocontando l’iva differita a iva vendite ma ovviamente non ho il movimento iva nella stampa del registro … grazie anticipate Gianni


Io una volta (su una 2.60) sono ricorsa all’espediente di caricare i dati delle fatture interessate su un file excel, poi le ho importate con un dataport nella tabella 254 (VAT Entry) I dati da importare sono i seguenti: "Gen. Bus. Posting Group" "Gen. Prod. Posting Group" "Posting Date" "Document No." (il numero della fattura in Navision) "Document Type" (2) Type (2) "Sell-to/Buy-from No." (codice cliente in Navision) "Country Code" "Transaction No." = al contenuto di campo 53 in "Cust. Ledger Entry" "Unrealized Amount" (Importo Iva) "Unrealized Base" (Imponibile) "Remaining Unrealized Amount" (Importo Iva, lo stesso di prima) "Remaining Unrealized Base" (Imponibile, sempre quello di prima) "No. Series" (codice numerazione fatture) "VAT Bus. Posting Group" "VAT Prod. Posting Group" "VAT Identifier" "VAT %" "Document Date" "Operation Occured Date" Il campo “Entry No.” deve essere valorizzato col primo numero libero nella tabella; mi pare non si incrementi da solo. In questo modo, non vengono create registrazioni contabili, ma solo la riga di registro Iva (ovviamente vecchio, da non piu’ stampare, ne’ considerare in denuncia) che sarebbe stata creata dalla fattura originale, se fosse entrata normalmente. Questa riga serve poi alla registrazione del pagamento per recuperare i dati dell’Iva sospesa e portarli fuori sul registro del mese in cui si rileva il pagamento. A quattro anni di distanza non sono emersi problemi di sorta. Anna