Cespiti - Costo Acquisto aggiuntivo

Ciao a tutti,

se registro un secondo costo acquisto aggiuntivo per un cespite, poi il calcolo ammortamento parte dalla data del secondo c.a. dimenticandosi il periodo intercorso tra il c.a. iniziale ed il secondo. Anche forzando il n. gioni niente da fare. [:|]

esempio:

costo acquisto 01/01/2009

costo acquisto 01/05/2009

calcolo ammortamento al 30/04/2009: non produce alcuna riga nel batch

NB: non si vuole creare un cespite separato per il secondo acquisto

Secondo me è un buco, magari già conosciuto ?

Andrea

Conosciuto e non risolto. Credo che la soluzione ufficialmente consigliata sia “Poche storie! Crea un’altra scheda!” [8-)]

Ciao

A mio parere, chi ha sviluppato i programmi di calcolo ammortamento cespiti (è un delirio) e quella schifezza di gestione ritenute fornitori (tipo mettere scrollate di codice sul pulsante OK della Form12111 Show Computed Withh. Contrib.) dovrebbe essere interdetto a vita dalla scrittura di qualsiasi software.

Questo assieme alla meravigliosa idea di risparmiare una tabella (righe pagamenti) rendendola sia tabella di setup che operativa dei documenti.

IMHO.

Matteo

Chi è da biasimare è soprattutto Microsoft che in tutti questi anni non ha investito un centesimo per migliorare la localizzazione italiana. Ha acquisito degli add-on sviluppati da terze parti un secolo fa e si è limitata a migrarli da una versione all’altra senza curarsi di adeguarle alle nuove possibilità che i nuovi database offrivano.

D’altra parte, visto come hanno gestito le ultime modifiche di legge, forse è meglio che non tocchino niente. [:^)]